Allievi A: Grignanese – Tavola 6-1

. . Nessun commento:
GRIGNANESE: Battagliero, Todesca, Costanzo, Cai, Bonacchi, Fantoni, Petrucci, Grasso, Fiorenzo, Franci, Benelli. A disp.: Fonti, Cozza, Moretti, Magni, Iasiello. All.: Innocenti
TAVOLA: Tarantini, Biagioli, Bini, Ammirati, Spinelli, Bianchi, Zine, Vokrri, Ferilli, Raimo, Borchi. A disp.: Toccaceli, Masserelli, Forciniti. All.: Burani
ARBITRO: Parretti di Prato
RETI: 12’ Benelli, 15’ Franci, 23’, 30’ Cai, 45’ Petrucci, 56’ Magni, 80’ Raimo

Pioggia di gol al “San Pietro”, dove la Grignanese torna alla vittoria e lo fa in maniera roboante, infliggendo al malcapitato Tavola una sconfitta pesante. Eppure i rossoverdi erano partiti discretamente, visto che nei primi dieci minuti di gioco si erano resi pericolosi con due calci di punizione di Raimo, ben respinto da Battagliero, e Vokrri, tiro fuori misura. Al dodicesimo si sblocca il risultato grazie a Benelli, che riceve al centro dell’area da Petrucci, bravo a riconquistare palla a centrocampo e a ripartire in fascia, e insacca con tiro preciso. Tre giri di orologio e Franci raddoppia dopo aver vinto il duello con il diretto marcatore, palo interno e palla in rete. Al ventitreesimo arriva il terzo gol con Cai, che calcia dalla distanza, il tiro non è irresistibile ma anche Tarantini non lo è e così il pallone finisce nuovamente in rete. Passano pochi minuti e Cai si ripete: Benelli serve Grasso in area, torre per Cai, tiro al volo e gol della doppietta personale. La reazione del Tavola dopo la raffica di gol (quattro reti in diciotto minuti, una buona media) si palesa con due tiri fuori di Ferilli e Vokrri. Nella ripresa dopo cinque minuti arriva il quinto gol di casa con Petrucci, ben lanciato in profondità da Cai sul filo del fuorigioco, controllo e tiro a battere ancora il portiere avversario. Ferilli prova a rendere meno amara la sconfitta, ma la precisione non lo assiste e così il pallone finisce fuori. Al tredicesimo Fiorenzo si mette in proprio e scarica un gran tiro verso la porta, ma Tarantini si esalta e alza la sfera sulla traversa. Passano pochi minuti e Magni porta a sei i gol sugli sviluppi di un corner dalla destra, che Fantoni prolunga sul secondo palo dove il centrocampista entrato da pochi minuti in campo insacca. Il sesto gol sembra dare la scossa al Tavola, che vuole salvare almeno la faccia e segnare il gol della bandiera, anche se trova sulla propria strada un Fonti deciso a mantenere la porta inviolata dopo essere subentrato nel corso della ripresa. L’estremo difensore di casa si oppone prima a Vokrri, poi a Forciniti, però proprio allo scadere viene battuto da Raimo, anche se nella circostanza il pallone subisce un rimbalzo che probabilmente lo mette fuori gioco. La partita finisce così con un tennistico 6-1, frutto di una gara mai in discussione e ben giocata dai ragazzi di Innocenti, mentre per il Tavola sono molti gli errori su cui lavorare per evitare in futuro risultati come questo.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social