Allievi A: Grignanese – La Querce 2-2

. . Nessun commento:
GRIGNANESE: Battagliero, Grasso, Todesca, Cai, Bonacchi, Fantoni, Petrucci, Greco, Fiorenzo, Lika, Franci. A disp.: Fonti, Cozza, Iasiello, Moretti, Santini. All.: Innocenti
LA QUERCE: Pacinelli, Tribbioli, Bartolomei, De Luca, Lucetti, Capano, Brunetti, Di Ronza, Bognomini, Masotti, Piscitelli. A disp.: Barbieri, Le Rose. All.: Nenci
ARBITRO: Gelli di Prato
RETI: 22’ Bognomini, 34’ Brunetti, 49’ Lika, 81’ Fantoni

Servono poco più di quattro minuti per vedere la prima occasione della partita: punizione dalla sinistra, Brunetti si coordina e calcia al volo da centro area, traversa piena. Continua a premere la formazione ospite e sfiora nuovamente il gol con Bognomini, che ben lanciato in profondità riesce ad anticipare Battagliero in uscita, ma Grasso spazza il pallone altrimenti destinato alla rete. La Grignanese riesce a costruire una buona azione al diciottesimo sull’asse Greco-Petrucci, ma quest’ultimo manda alto da buona posizione; poco dopo, sugli sviluppi di un corner ci prova ancora Petrucci, il suo tiro impegna Pacinelli che non trattiene, Franci si avventa sulla respinta ma viene chiuso in extremis. Al ventiduesimo il risultato si sblocca grazie a Bognomini, che scatta sul filo del fuorigioco e una volta giunto di fronte a Battagliero lo supera con un tiro preciso. I padroni di casa reagiscono immediatamente e sfiorano il gol del pareggio con Petrucci, alla terza occasione fallita in pochi minuti, che calcia alto un cross dalla sinistra di Fiorenzo. La Querce torna in avanti e Brunetti costringe l’estremo difensore di casa a respingere di piede un tiro ravvicinato. Ed è lo stesso Brunetti a raddoppiare quando mancano sei minuti all’intervallo, ben smarcato in profondità e poi abile nel battere il portiere con un tiro preciso. Nella ripresa la Grignanese dopo nove minuti accorcia le distanze con Lika, che all’interno dell’area piccola devia in rete una punizione di Greco dalla sinistra. Subito dopo Greco prova a pareggiare i conti, ma il suo tiro dalla distanza finisce alto. Per una buona ventina di minuti la partita offre poco, sia perché il ritmo è spezzato dalle tante sostituzioni effettuate dai due allenatori, sia perché la Grignanese non riesce più a rendersi pericolosa, consentendo così alla Querce di gestire il minimo vantaggio e andare alla ricerca del terzo gol, andandoci vicina in due circostanze con Brunetti, tiro parato, e Capano, punizione fuori. Quando ormai le speranze della formazione di case sembravano svanire, nel primo minuto di recupero Franci riceve in area un lancio lungo dalla difesa, assist al centro per un liberissimo Fantoni, portatosi in avanti nelle battute finali, destro piazzato e pareggio raggiunto a tempo scaduto.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social