Juniores: Grignanese – Virtus Comeana 1-0

. . Nessun commento:
GRIGNANESE: Ballhysa, Santi, Mannelli M., Allori, Bottaru, Di Palma, Gallucci, Vincitorio, Cocci, Paciscopi, Diddi. A disp.: Panai, Rastrelli, Gullà, Mannelli E., Ballerini, Casini. All.: Alberto Giusti
VIRTUS COMEANA: Vinattieri, Romeo, Pancani, Ventura, Locchi, Arrigoni, Boghia, Innocenti, Rafik, Bustos, Gambino. A disp.: Condemi, Schiera, Caruso, Bacci, Pantone. All.: Innocenti
ARBITRO: Cinelli di Prato
RETE: 55’ Gullà
NOTE: espulsi al 33’ Arrigoni e al 58’ Bacci, entrambi per doppia ammonizione

Parte subito in attacco la Virtus Comeana che dopo un paio di minuti calcia a lato su calcio di punizione; poco dopo Bustos approfitta di un controllo errato di Di Palma e s’invola verso la porta, ma il tiro non è dei migliori e Ballhysa para senza problemi. La Grignanese si fa vedere per la prima volta con un colpo di testa a lato di Allori sugli sviluppi di un corner, ma almeno nella prima mezzora resterà un’azione isolata. Gli ospiti, infatti, si rendono molto pericolosi con Rafik, che riceve da Arrigoni e ci prova con un pallonetto, ma l’ottima uscita di Ballhysa evita rischi. Al ventunesimo il Comeana si conquista un calcio di rigore dopo un tocco di mano in area; della battuta s’incarica Rafik che calcia sulla destra, ma Ballhysa ha i riflessi pronti e respinge, chiudendo anche sul successivo tap-in. Passano nove minuti e Rafik si accentra dalla sinistra e tira, ma il palo gli nega la gioia del gol. Al trentatreesimo gli ospiti restano in dieci in seguito all’ingenua espulsione di Arrigoni, ammonito due volte nel giro di pochi secondi. In chiusura di tempo i padroni di casa tornano in attacco e vanno al tiro dal limite con Paciscopi, ma la sfera esce a lato. Al rientro dagli spogliatoi la Grignanese sembra essere più convinta nei propri mezzi e, contando anche sulla superiorità, fin dai primi minuti del secondo tempo impone il proprio ritmo alla partita. E così al cinquantacinquesimo Gullà stoppa a seguire un cross dalla trequarti sinistra di Diddi e con un diagonale di sinistro sblocca il risultato. Tre minuti più tardi Bacci si fa espellere, anche lui per doppia ammonizione, lasciando così la propria squadra in nove uomini. La doppia superiorità numerica e il gol di vantaggio danno una certa tranquillità ai padroni di casa, che comunque a volte si fanno trovare scoperti consentendo le ripartenze avversarie, come quando Gambino calcia male a lato dopo un pasticcio difensivo. Poco dopo la mezzora, un buon uno-due sulla destra tra Rastrelli e Ballerini porta al tiro quest’ultimo, il portiere respinge e sul pallone si avventa Vincitorio, che però manda alto. A cinque dal termine occasionissima per gli ospiti, visto che dalle retrovie un lancio lungo costringe Ballhysa ad uscire per anticipare Bustos, il però pallone giunge a Rafik che calcia nella porta lasciata sguarnita, ma un intervento in extremis sulla linea di Di Palma salva il risultato.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social