Allievi B: Grignanese – La Querce 5-0

. . Nessun commento:
GRIGNANESE: Lombardi, Bilancia, Pierattini, Castellani, Puliti, Magni, Costanzo, Franchi, Pecchioli, Diodato, Algerino. A disp.: Siracusa, Tringali, Moradei, Rizzo. All.: Cristiano Ferri
LA QUERCE: Poli, Cappelli, Rizzo, Ciappelli, Manno, Esposito, Matani, Cerretelli, Bettini, Rodi, Brancaccio. A disp.: Di Lauro, Righini, Bognomini, Dima Ruggiano. All.: Giovanni Rodi
ARBITRO: Masiani di Prato
RETI: 35’ Costanzo, 36’ Pecchioli, 68’ Algerino rig., 72’ Siracusa, 79’ Moradei

Cinque gol e una partita mai realmente in discussione. È questa la storia della partita fra Grignanese e La Querce, una partita che comincia con un errore difensivo ospite che porta alla conclusione, debole, di Diodato; il tutto accade dopo nemmeno un minuto di gioco. Al sesto minuto, però, Rodi su calcio di punizione prova a impensierire Lombardi, ma il suo tiro è alto. Da qui in poi la Grignanese alza i ritmi e cerca con insistenza il gol del vantaggio. Così, al tredicesimo Franchi apre sulla sinistra per Costanzo, che va sul fondo e mette la palla in area, dove Algerino calcia a rete trovando un attento Poli che respinge in angolo. Passano pochi secondi e dagli sviluppi di una punizione dalla destra Magni colpisce di testa in piena libertà a centro area, ma l’impatto con il pallone non è dei migliori e la sfera finisce alta. Al trentacinquesimo il risultato si sblocca. Algerino manda dentro Diodato, ma il portiere in uscita chiude in angolo; dal corner sbuca dalla mischia Costanzo che da pochi passi insacca il vantaggio locale. Nemmeno il tempo di battere al centro che la Grignanese raddoppia sfruttando una clamorosa amnesia collettiva degli avversari; infatti, Algerino prende palla e si allarga sulla sinistra, poi serve al centro un liberissimo Pecchioli che con un tiro sporco manda i suoi all’intervallo avanti di due reti. Al rientro dagli spogliatoi la partita non cambia, visto che la Grignanese continua a premere mentre la Querce non riesce a imbastire azioni offensive e si limita a contenere gli attacchi locali, anche se al settimo minuto reclamano un calcio di rigore per un fallo di mano in area di rigore. Dopo due tentativi di Costanzo e Diodato, al ventesimo Algerino si accentra dalla sinistra e calcia di potenza di destro, ma un’ottima respinta di Poli gli nega il gol. Gol che Algerino segnerà qualche minuto più tardi, visto che si conquista e segna un calcio di rigore. La partita è in discesa e negli ultimi dieci minuti arrivano anche i di Siracusa e Moradei. Il primo realizza sfruttando un pallone in area, mentre il secondo ribadisce in rete un colpo di testa di Puliti sugli sviluppi di un corner.
Calciatorepiù: nella Grignanese si distinguono Algerino e Diodato, mentre nella Querce buone prove di Rodi e Matani.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social