Allievi B: Grignanese – Mezzana 2-1

. . Nessun commento:
GRIGNANESE: Lombardi, Bilancia, Rizzo, Castellani, Tringali, Puliti, Costanzo, Franchi, Pecchioli, Diodato, Siracusa. A disp.: Benvenuti, Cani, Stefanelli, Del Turco, Benvenuti. All.: Cristiano Ferri.
MEZZANA: Bartolini, Bragagni, Borchi, De Stefano, Fabbricini, Bonelli, Gabrielli, Corti, Guarducci, Baragli, Bellomio. A disp.: Nicotra, Mugnaini, Laurini, Vicari, Ferraioli. All.: Alessandro Tatti.
ARBITRO: Amorese di Prato
RETI: 21’ Siracusa, 67’ Pecchioli, 71’ Gabrielli

La prima occasione della partita è di Diodato, che controlla bene ma tira debolmente, consentendo così a Bartolini di parare in tranquillità; il Mezzana risponde con un tiro fuori di Gabrielli. Lo stesso Gabrielli al decimo minuto controlla, aiutandosi leggermente con un braccio, un pallone dalle retrovie e arrivato di fronte a Lombardi tira, ma l’estremo difensore riesce a smorzare la conclusione e il pallone viene definitivamente allontanato da Tringali. I padroni di casa tornano in avanti e si rendono pericolosi con Pecchioli, che sugli sviluppi di una punizione manda alto di testa. Al ventunesimo il risultato si sblocca: Costanzo porta palla sulla sinistra e serve Pecchioli al centro, sponda per Diodato appostato dentro sulla sinistra in area che vede Siracusa tutto solo sul secondo palo (in posizione molto dubbia a dire il vero), piattone sicuro e Grignanese in vantaggio. La reazione degli ospiti arriva con Baragli su calcio di punizione, deviato in angolo dal portiere nonostante il pallone sembrava destinato a uscire. In chiusura di tempo Diodato, il più attivo dei suoi, si rende pericoloso su calcio piazzato, costringendo Bartolini ad alzare in angolo la sfera.  Al rientro dagli spogliatoi, è la Grignanese a rendersi maggiormente pericolosa nel primo quarto d’ora; oltre alle conclusioni fuori di Pecchioli, Castellani e Diodato, è di Costanzo la palla gol più importante non sfruttata, visto che manda a lato da ottima posizione dopo una bella azione di Diodato. Il Mezzana torna in avanti con Bellomio, che si appropria del pallone al limite dell’area e tira fuori. Al ventunesimo clamorosa occasione non concretizzata da Pecchioli, che da pochi metri manda fuori un cross dalla destra di Diodato; una manciata di secondi più tardi un’azione di Bellomio in area avversaria costringe un difensore alla deviazione in angolo, deviazione che per poco non causa un autogol. Al ventisettesimo i padroni di casa raddoppiano: cross dalla sinistra di Costanzo, nessuno riesce a intervenire e così Diodato ributta il pallone in area, dove Pecchioli di testa insacca. Passano quattro minuti e il Mezzana accorcia le distanze: Lombardi anticipa in uscita Guarducci, il pallone giunge a Bellomio che dalla destra crossa in mezzo, trovando un liberissimo Gabrielli sul secondo palo che segna di testa. Lo stesso Gabrielli un paio di minuti più tardi viene espulso per due ammonizioni in rapida successione, entrambe per proteste. La partita finisce così 2-1 per la Grignanese, che vince di misura una partita equilibrata grazie all’estro di Diodato, una mina vagante per tutta la partita; il Mezzana può recriminare per il sospetto fuorigioco di Siracusa in occasione del primo gol, ma nonostante il risultato sfavorevole la prova degli uomini di Tatti è sufficiente. Da rivedere la direzione di gara del sig. Amorese.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social