Juniores: Grignanese – Atl. Calenzano 2-0

. . Nessun commento:
GRIGNANESE: Fonti, Santi, Mannelli M., Allori, Di Palma, Calcagno, Gallucci, Vincitorio, Gullà, Diddi, Mannelli E. A disposizione: Ballerini, Bottaru, Cocci, Giacomelli, Martelli, Rastrelli. All. Giusti
ATL. CALENZANO: Caputo, Perella, Caprara, Papi, Matteucci, Mari, Incardona, Petani, Mgarn, Gashi, Ilari. A disposizione: Aiazzi, Brogi, De Angelis, Abdelrazaq, Pelagatti. All. Boriosi
Arbitro: Lastrucci di Prato
Reti: 6’ Gullà, 56’ Diddi rig.
Note: ammonito Calcagno, espulso Caputo.

Dopo una breve fase di studio, al primo tentativo la Grignanese colpisce. Percussione sulla sinistra di Mannelli, un rimpallo favorisce Gullà che da buona posizione segna sbloccando il risultato. Il Calenzano prova la reazione immediata, ma il tiro di Ilari sugli sviluppi di un calcio di punizione finisce altissimo. Al quarto d’ora un lancio dalle retrovie diventa buono per Gashi, che anticipa il portiere in uscita, ma la sfera non centra lo specchio ed esce a lato di poco. L’ultima occasione del primo tempo capita intorno alla mezzora di gioco, quando Mannelli crossa dalla sinistra, il pallone diventa quasi un tiro e Caputo non riesce a trattenere, poi la difesa libera evitando ulteriori pericoli. Dopo l’intervallo riprende la partita e dopo solo un minuto e mezzo la difesa ospite per poco non la combina grossa; infatti, portiere e difensore sbagliano il disimpegno finendo per favorire Diddi e Gullà, che però non riescono a segnare. Nemmeno dieci minuti più tardi e la scena si ripete: Caputo sbaglia il disimpegno, Diddi ne approfitta e l’estremo ospite lo stende. Per l’arbitro è calcio di rigore ed espulsione; senza portiere di riserva, fra i pali fra un giocatore di movimento. Diddi s’incarica della battuta del calcio di rigore e con un tiro forte e preciso spiazza il portiere. In inferiorità numerica e sotto di due gol il Calenzano finisce per cedere il pallino del gioco alla formazione di casa, che amministra in scioltezza la partita. Al 22’ Gallucci crossa dalla destra, il portiere esce a vuoto favorendo così il colpo di testa di Gullà appostato sul secondo palo, ma l’attaccante manda incredibilmente fuori. Poco dopo ci prova Diddi, ma il tiro viene parato senza problemi dal portiere. Alla mezzora un rinvio innocuo di Mannelli dalla propria trequarti per poco non inganna il portiere avversario, che si salva in angolo. L’unica reazione della formazione ospite passa dai piedi di Petani, che allo scadere ci prova da fuori area, ma il suo tiro è debole e non impensierisce Fonti.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social