Giovanissimi B: Grignanese – C.F. 2001 4-0

. . Nessun commento:
GRIGNANESE: Melani, Tommasi, Pugi, Grosu, Bernardini, Colombo, Cascio, Nicolamarino, Scalise, Confietto St., Confietto Si. A disposizione: Certo, Ribecco, Tempestini, Nincheri, Marincola, Marino, Schneider. All. Sabatini
C.F. 2001: Bacarelli, Basile, Camponovo, Parigi, Di Fonso, Menchetti, Fava, Salvadori, Ricordati, Morusi, Bennasser. A disposizione: Venturi, Nocciolini, Checchi, Nigro, Di Tuccio. All. Zoppi
Arbitro: Madonia di Prato
Reti: 37’, 67’ Confietto Si., 44’ Cascio, 54’ Schneider

Nel primo tempo è il forte vento a farla da padrone; infatti, la manovra delle due squadre ne risente molto e non ci sono grandi occasioni, anche se la Grignanese ha il merito di provarci. La prima occasione è di Confietto St., che calcia a lato, più tardi è Confietto Si. A cercare la conclusione al volo, ma anche in questa occasione la sfera finisce fuori. Poco dopo ci prova Colombo da fuori area, ma il suo tiro è leggermente deviato e finisce alto sopra la traversa. Qualche minuto prima dell’intervallo Cascio cerca la via della rete con tiro piazzato, ma il portiere respinge. Nella ripresa, dopo due minuti il risultato si sblocca grazie a Confietto, che raccoglie un pallone vagante al limite dell’area e con un tiro angolato lo spedisce in rete. Il C.F. reagisce immediatamente con Morusi su calcio di punizione, ma il suo tiro viene parato da Melani. Passano pochi minuti e la Grignanese raddoppia con Cascio, bravo ad evitare l’intervento congiunto di portiere e difensore e a segnare. La partita perde di ritmo, così la Grignanese può gestire senza problemi il doppio vantaggio, grazie anche a un C.F. tutt’altro che in forma. È così che al 54’ arriva il gol di Schneider, che davanti al portiere lo batte con un tiro secco. A pochi minuti dal termine giunge anche il gol del definitivo 4-0 segnato da Confietto Si., che sigla la rete della doppietta personale con un bel tiro angolato. A pochi istanti dal termine torna nuovamente in avanti la formazione ospite su calcio di punizione di Di Fonso, che costringe Melani alla parata in due tempi.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social