Allievi A: Grignanese – Limite e Capraia 6-2

. . 1 commento:
GRIGNANESE: Fonti, Todesca, Bonacchi, Cai, Moretti, Fantoni, Petrucci, Grasso, Fiorenzo, Greco, Franci. A disposizione: Lombardi, Cozza, Iasiello, Lika, Santini, Puliti, Algerino. All. Innocenti
LIMITE E CAPRAIA: Paci, Parente, Leggeri, Ippoliti, Manetti, Peluso, La Civita, Innocenti, Baronti, Coli, Bianconi. A disposizione: Giunti, Montomoli, Pucci, Bellucci, Rrathtori. All. Coccia
Arbitro: Greco di Prato
Reti: 39’ La Civita; 53’ Fantoni; 55’, 76’ Lika; 57’ Petrucci (rig.); 65’, 72’ Franci; 75’ Giunti

Al quinto minuto il Limite va subito vicino al vantaggio con un colpo di testa di Manetti, ma Fantoni evita il peggio allontanando la minaccia. I padroni di casa si fanno vedere in avanti con Franci, che riceve da Fiorenzo e, vedendo Paci fuori dai pali, tira subito, sbagliando tutto. Di nuovo avanti gli ospiti con Baronti, ma il suo tiro si spegne debolmente a lato. Al quarto d’ora Greco riceve palla da rimessa laterale, si accentra e tira, trovando però un attento Paci che para senza problemi. Intorno al ventesimo il Limite cerca con insistenza la via della rete in più occasioni, sia su calcio piazzato con Bianconi e Innocenti, sia su azione sempre con Bianconi, ma a negare loro la gioia del gol ci sono un Fonti in giornata e la scarsa precisione degli attaccanti. Alla mezzora schema su calcio d’angolo tra Cai e Greco, quest’ultimo serve Petrucci nell’area piccola, che però calcia sull’esterno della rete. Al 39’ il risultato si sblocca: Bianconi sulla destra salta un uomo e crossa al centro, La Civita anticipa il diretto marcatore e di testa insacca alle spalle del portiere. Prima dell’intervallo la Grignanese potrebbe pareggiare i conti, ma il destro al volo da fuori area di Moretti viene parato in due tempi da Paci. Come sette giorni fa contro la Galcianese, la Grignanese va al riposo sotto di un gol, e come sette giorni fa al rientro dagli spogliatoi ribalta il risultato in pochissimi minuti. Al 53’ Greco batte una punizione sulla destra, Petrucci e Lika non riescono a tirare, il pallone resta in area di rigore e così Fantoni di prepotenza lo spara in rete, grazie anche all’aiuto della traversa. Due giri di orologio e i padroni di casa passano in vantaggio con Lika, che devia un calcio d’angolo dalla sinistra. Altri due minuti e Petrucci entra in area e viene steso: per l’arbitro è calcio di rigore; lo stesso Petrucci va sul dischetto e segna portando i suoi sul 3-1. Tre gol nel giro di cinque minuti, un colpo da k.o. che di fatto cambia la partita; nel primo tempo, infatti, il Limite e Capraia aveva amministrato il possesso palla e era giustamente passato in vantaggio, mentre la Grignanese si limitava a ripartire in contropiede. I ragazzi di Innocenti sono galvanizzati e continuano ad attaccare, come al ventesimo con Fiorenzo, che in tuffo di testa chiama Paci alla parata in presa. Passano cinque minuti e lo stesso Fiorenzo colpisce la traversa con un tiro da una ventina di metri, il pallone ritorna in campo e Franci lo insacca di testa per la doppietta personale. Gli ospiti cercano di rendere meno pesante il passivo con un colpo di Bellucci, che esce di poco. Negli ultimi dieci minuti di partita arrivano altri due gol, che fissano il risultato sul 6-2 finale. Prima Bellucci vede respingersi il tiro dal neoentrato Lombardi, che nulla può sul tap-in seguente di Giunti; poi Santini se ne va sulla sinistra, salta un uomo e tira, il portiere respinge, Lika si avventa sulla respinta e chiude definitivamente la contesa. Terza vittoria consecutiva per i ragazzi di Innocenti, che si presentano alla prossima partita a punteggio pieno. Risultato roboante, forse troppo penalizzante per il Limite e Capraia, che per quanto visto nella prima frazione di gioco non avrebbe meritato un passivo così pesante. Da annotare le prestazioni di Franci, alla seconda doppietta consecutiva, Fantoni, che nonostante giochi fuori ruolo si è reso protagonista di un’altra prestazione positiva, e Bonacchi, insuperabile nei contrasti; tra gli ospiti, La Civita e Bianconi hanno sempre cercato di impensierire la difesa avversaria, cosa che è riuscita al numero sette giallorosso visto che è finito sul tabellino dei marcatori.

1 commento:

  1. quanto t'ha pagato il tu fratello per scrivere che ha fatto una partita positiva???

    RispondiElimina

Cantera Social