Allievi B: Grignanese – Sporting Chiesanuova 1-0

. . Nessun commento:
GRIGNANESE: Lombardi, Bilancia, Caramazza, Castellani, Pierattini, Puliti, Diodato, Franchi, Pecchioli, Magni, Algerino. A disposizione: Scalise, Siracusa, Bambini, Tringali, Moradei, Rizzo, De Filippo. All. Ferri
SP.CHIESANUOVA: Bernardini, Di Rienzo, Segala, Pugi, Agostini, Ciruolo, Wang, Giusti, Gatto, Iacometti, Micheli. A disposizione: Toccaceli, Barni, Riccio, Santi, Dainotto, Ciabatti. All. Masi
Reti: 77’ Algerino

Dopo una prima fase di studio tra le squadre, è la Grignanese a mettere a segno il primo tiro in porta della partita con Rizzo, il cui tiro viene ben parato da Bernardini. Poco dopo bella occasione non sfruttata da Diodato, che sbaglia davanti alla porta. La formazione ospite si fa vedere al venticinquesimo con bel tiro di Dainotto, che esce di poco e si spegne sul fondo. La Grignanese cresce e intorno alla mezzora sfiora il gol del vantaggio in due circostanze: prima Pecchioli non riesce a ribadire in rete una respinta del portiere su tiro di Diodato, poi lo stesso Diodato impegna di testa l’estremo difensore ospite. Il Chiesanuova gioca di rimessa e costruisce una buona occasione, che però non viene finalizzata nel migliore dei modi da Gatto, visto che il suo tiro da posizione invitante finisce fuori. Continua a premere la formazione di casa e continua a rendersi pericolosa in più occasioni, su tutte il tiro da fuori di Puliti che sfiora il palo. Prima dell’intervallo Diodato vede annullarsi un gol per sospetta posizione di fuorigioco. Al rientro dagli spogliatoi, nel giro di cinque minuti entrambe le squadre potrebbero passare in vantaggio. Prima la Grignanese, che arriva al tiro con Diodato, il portiere ribatte e Pecchioli non riesce a segnare a porta vuota; poi il Chiesanuova su calcio di punizione con Gatto, che chiama Lombardi al grande intervento. La partita rispetto al primo tempo è più equilibrata e anche le occasioni da gol nitide si equivalgono; infatti, se da una parte c’è Pecchioli che sbaglia tutto solo davanti al portiere, dall’altra c’è Segala che impegna seriamente il portiere avversario con una botta da una ventina di metri. Quando la partita sembra concludersi sullo 0-0, Algerino la sblocca. In ombra fino a quel momento, il numero undici locale scarta più uomini e batte il portiere con bel diagonale dal limite dell’area. La partita finisce così 1-0 per i padroni di casa, vantaggio reso legittimo dal buon primo tempo, visto che nella ripresa anche gli ospiti sarebbero potuti passare in vantaggio, trovando però sulla propria strada un attento Lombardi.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social