Allievi A regionali: Mezzana - Union Team Chimera 0-3

. . Nessun commento:
MEZZANA: Milani, Bongini, Cinelli En., Degli Innocenti (59’ Calandrino), Gufoni (59’ Iobi), De Stefano, Cinelli Ed. (32’ Froio), Hoxhay (73’ Giglio), Ben Alouane, Meti (51’ Di Gennaro), Simoni (51’ Pecchioli). A disposizione: Piccioni. All. Bernabei
UNION TEAM CHIMERA: Bobini (70’ Mugelli), Sgrevi (56’ Morello), Gallese (56’ Artini), Navarrini (62’ Carboni), Nocciolini, Occhini, Del Toro, Romano, Parigi (59’ Mattesini), Ramadanay (59’ Renzi), Sestini (62’ Della Luna). All. Vendrame
Arbitro: Bettini di Firenze
Reti: 26’, 44’ Ramadanay, 51’ Nocciolini

Dopo una prima fase di studio, è del Chimera la prima occasione della partita, quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo Nocciolini manda alto di testa. Passano pochi secondi e De Stefano perde palla all’altezza della propria trequarti, favorendo così Parigi che arriva alla conclusione, ben respinta in angolo da Milani. Il Mezzana cerca di rendersi pericoloso in avanti con Ben Alouane, ma il suo tiro è molto impreciso e finisce lontano dai pali. Il Chimera continua a premere e cerca la via della rete con le conclusioni da fuori di Romano e Navarrini, ma entrambi i tiri finiscono fuori non di molto. Al ventunesimo bella azione in verticale tra Gallese, Ramadanay e Parigi, con quest’ultimo che serve sulla sinistra l’accorrente Del Toro che entra e tira cercando il secondo palo, ma trova sulla sua strada Milani che devia in angolo. Passa qualche minuto e Ramadanay mette Sestini di fronte a Milani, ma il numero undici ospite calcia addosso all’estremo difensore locale e spreca una buona occasione. Il gol è nell’area e al 26’ arriva: Sestini chiede l’uno-due a Ramadanay appostato al limite dell’area, il numero dieci tiene palla e cerca la via della rete con un pallonetto delizioso che s’insacca in rete. Gli ospiti continuano a premere e alla mezzora Parigi impegna ancora Milani. Il Mezzana torna a farsi vedere in attacco al 34’, ma il colpo di testa di Hoxhay è scoordinato e quindi impreciso. Prima dell’intervallo altra buona occasione per il Chimera con Sestini, che dopo aver ricevuto un buon pallone da Parigi entra in area e tira, chiamando Milani alla parata a terra. Le due squadre vanno al riposo con il vantaggio del Chimera, vantaggio contenuto nonostante il dominio territoriale e le numerose occasioni create e non concretizzate. Al rientro dagli spogliatoi gli ospiti si portano sul 2-0, ancora con Ramadanay, che riceve da Parigi al limite dell’area e fa partire un sinistro a girare che supera Milani e finisce in rete per la doppietta personale. Passano sette minuti e arriva anche il terzo gol, segnato stavolta da Nocciolini, che sugli sviluppi di una punizione sfrutta un’indecisione della difesa locale e segna. Nonostante manchi ancora mezzora al termine della gara, la partita è ampiamente chiusa e così entrambi gli allenatori mandano in campo tutti i ragazzi della panchina. Il Mezzana prova a segnare il gol della bandiera con Ben Alouane, Hoxhay e Iobi, ma in tutte le situazioni manca la giusta precisione e decisione sotto rete. Il Chimera rallenta il ritmo e il numero delle occasioni da gol cala, anche se Mattesini e Del Toro si rendono molto pericolosi su azione personale. La partita termina quindi con la vittoria esterna del Chimera, che ritorna in quel di Arezzo con tre punti in tasca e due perle di Ramadanay, mentre per il Mezzana servirà rivedere sia la fase difensiva che offensiva.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social