Terza Categoria: Grignanese - Borghigiana 0-2

. . Nessun commento:
GRIGNANESE: Ballhysa, Baracchi, Rossi, Casini, Nucci, Masoni, Scardamaglia, Carpino, Viola, Bondi, Vitali. A disposizione: Fantoni, Gambassi, Albore, Di Rocco, Biagioni, Piscione. All: Bondi (Abatangelo squalificato)
BORGHIGIANA: Bartolini, Assirelli, Vozza, Fredducci, Biancalani, Seneci D., Faini, Bonini, Grossi, Seneci G., Urbinati. A disposizione: Tantulli, Lascialfari, Capecchi, Stravakis, Stefanacci, Cassigoli, Gianassi. All: Becattini (Cipollone squalificato)
Arbitro: Leone di Prato
Reti: Grossi, Stefanacci

In quello che si potrebbe definire match testa-coda si affrontano Grignanese, che ormai non ha più nulla da chiedere al campionato, e Borghigiana, all'inseguimento della capolista Cattolica Virtus. La prima parte di gara, però, lascia intendere che per i secondi in classifica non sarà una partita semplice; i padroni di casa, infatti, partono subito forte e cercano di arrivare dalle parti di Bartolini, senza riuscirci in modo pericoloso. La prima occasione del match è un colpo di testa di Masoni sugli sviluppi di un angolo, con il pallone che sfiora il palo ed esce. La Borghigiana per una buona mezz'ora non riesce ad impensierire seriamente i padroni di casa, poi quando calano i ritmi, anche a causa della temperatura estiva, mette qualche pensiero alla difesa locale. Nella ripresa gli ospiti provano subito a partire forte, ma è la Grignanese a sfiorare il gol del vantaggio con Casini, che gira in rete un cross, ma il pallone finisce fuori. Poco dopo ci prova ancora Casini, stavolta con un tiro dall'interno dell'area di rigore, ma anche in questa occasione la sfera finisce a lato. La Grignanese sfiora il gol in due occasioni e la Borghigiana segna: errore difensivo di Masoni, Grossi è solo davanti a Ballhysa e da due passi manda in rete. Il gol dà tranquillità agli ospiti, che comunque continuano a soffrire le offensive locali, come in occasione della conclusione di Vitali da fuori area che finisce fuori di poco. Passa qualche minuto e la Borghigiana raddoppia con Stefanacci sfruttando un altro errore difensivo. La partita a questo punto non ha più nulla da dire, ma ecco che gli ospiti restano in dieci dopo l'espulsione di Vozza per doppia ammonizione. E qui si accendono gli animi. Nei pressi degli spogliatoi si scatena una rissa che vede coinvolti una decina di persone, l'arbitro prima aspetta il sedarsi della rissa, poi fischia la fine in anticipo rispetto ai cinque minuti di recupero che aveva concesso. Indubbiamente la rissa è stato il culmine di una serie di atteggiamenti tenuti dai protagonisti in campo, soprattutto dai giocatori della Borghigiana, che per tutta la partita hanno tenuto un comportamento irriguardoso nei confronti di avversari e arbitro. Come si dice in alcune situazioni, non sempre è il migliore a vincere, e questa partita ne è l'esempio calzante.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social