Juniores: Grignanese - La Querce 2-1

. . Nessun commento:
GRIGNANESE: Buglisi, Calamai, Mannelli, Allori, Rosati, Calcagno, Mancosu, Esposito, Casini, Troia, Diddi. A disposizione: Panai, Biagioni, Ballerini, Biancalani, Norelli, Vitali, Gullà. All.: Giusti
LA QUERCE: Catani, Mini, Bucelli, Bini, Mihana, Giovannelli, Sani, Giunta, Alfonso, Montes, Iannunzio. A disposizione: Stingo, Piticchio, Napolitano, Tedesco, Cenni, Venturi, Brovelli. All.: Pettinari
Arbitro: Gaias di Prato
Reti: 17’ rig., 41’ Troia; 82’ Giunta rig.

Al “San Pietro” di Grignano va in scena una sfida tra due squadre della parte alta della classifica, vale a dire la Grignanese di mister Giusti, distante otto punti dalla capolista Galcianese e reduce dalla vittoria esterna contro l’Atl. Calenzano, e La Querce, solo un punto dietro la Galcianese e in cerca di riscatto dopo la sconfitta interna contro lo Sporting Chiesanuova.
Pronti via e subito grande occasione per i padroni di casa con Troia, che calcia una punizione a scavalcare la barriera, il pallone è diretto all’incrocio dei pali ma un grande intervento di Catani evita il gol. Al 10’ si ripete la stessa azione, ma a parti invertite, con Alfonso che impegna seriamente Buglisi su punizione, con quest’ultimo che devia in angolo. Al 17’ la Grignanese passa in vantaggio: Troia dalla sinistra crossa al centro, un difensore devia con un braccio e l’arbitro indica il dischetto del rigore; lo stesso Troia si presenta dagli undici e con un tiro centrale porta in vantaggio i suoi. Il gol del vantaggio da fiducia agli uomini di Giusti che poco dopo sfiorano il raddoppio con Diddi, ma nell’occasione è decisiva l’uscita tempestiva di Catani che anticipa il colpo di testa dell’avversario. Alla mezzora si rifà viva La Querce quando un lancio dalle retrovie diventa un assist per Giunta, anticipato però al momento del tiro dal portiere in uscita. Al 38’ Sani raccoglie di testa un buon cross di Montes, ma il suo tentativo finisce alto di molto. Al 41’ arriva la rete del raddoppio locale ed un gran gol di Troia: il pallone arriva casualmente al numero dieci grignanese, che dopo qualche passo lascia partire un destro imprendibile dai 25 metri che finisce nel set alla sinistra di Catani. La ripresa si apre con un tiro alto da fuori area di Alfonso. Poco dopo ci prova Iannunzio su punizione, ma il tiro è troppo debole per impensierire seriamente Buglisi. A cavallo della mezzora un’occasione per parte: prima una punizione di Troia finisce alta sopra la traversa, poi Piticchio viene anticipato da Buglisi in uscita bassa. Al 37’ l’arbitro fischia un altro calcio di rigore, stavolta a favore degli ospiti, a seguito di un fallo di Calcagno su Brovelli; sul dischetto si presenta Giunta che spiazza Buglisi e riporta in gara i suoi. Gli ospiti ci credono e un minuto più tardi potrebbero pareggiare, ma una provvidenziale uscita di Buglisi evita il colpo di testa di Brovelli. La partita si conclude quindi con la vittoria di misura per 2-1 della Grignanese su La Querce, una vittoria che rilancia i padroni di casa nella parte alta della classifica e che fa restare al palo un’altra volta gli ospiti. Decisa e più che buona la direzione di gara del sig.Gaias.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social